Pubblicazione su Vogue.it

 

 

Un giorno della primavera scorsa mi chiama Monia (Monia Pedretti Fashion Stylist www.moniapedretti.com) e mi chiede se mi interessa lavorare su un progetto moda con abiti da sposa. Di Monia ho piena fiducia, dopo poche parole son già interessata e accetto l’idea praticamente a “scatola chiusa”. La fiducia è ben riposta e infatti dopo qualche giorno mi invia le foto degli abiti di una stilista che ha una sartoria a Milano. Lei è Elena Petunina e la sua sartoria è “La nuova sartoria. Taylor – Made”

 

Parte da lì un confronto creativo che durerà settimane, sarà rimandato causa maltempo e lavori commerciali più urgenti, ma alla fine scegliamo cosa, dove e quando. Vogliamo scattare in stile redazionale moda, due modelle, in un contesto naturale elegante, un tema attuale, i primi di giugno. Da lì altri confronti sullo stile, ma ciò che mi piace del lavorare con Monia è che siamo in perfetta sintonia, ciò che pensiamo è sulla stessa lunghezza d’onda. Un riferimento su tutti: Paolo Roversi. Il team nel frattempo si compone con altri due elementi: Silvia (Silvia Ileana Stella), bravissima truccatrice con cui abbiamo già lavorato e Stefano (Stefano De Barbieri –  Ferrari Hair Studio) eccezionale hair stylist, per me una scoperta, proposto da Monia per la sua bravura coi capelli.

 

Passiamo alla scelta delle modelle: la prima idea è quella vincente, due modelle molto diverse tra loro, ma che insieme possano creare un’immagine ancora più forte e tra le varie proposte delle agenzie eccole: Moonyoung (Wave Management) e Kristina (Major Models). La prima orientale, viso dolce, eleganza innata, mi colpisce subito. Kristina, biondissima, occhi grandi, lineamenti forti, in coppia con Moonyoung mi piace all’istante.

 

Le previsioni del tempo avverse ci fanno slittare di un po’ di giorni finché decidiamo di sfidare il tempo metereologico e scegliamo definitivamente la data, perché si sa, la fortuna aiuta gli audaci, no? E infatti dopo giorni di pioggia arriva il giorno dello shooting: sole meraviglioso insperato! La location è il giardino della sartoria: un angolo verde, fresco ed elegante, nascosto tra i palazzi di Milano. Mi piace immediatamente per gli angoli perfetti da sfruttare per le nostre foto: rampicanti ovunque che coprono i muri che separano il giardino dagli altri palazzi circostanti creano pareti verdi altissime, perfette come sfondi. La piccola fontana al centro del giardino, piena di pesci, diventerà un altro angolo da sfruttare. La fase del trucco e del parrucco richiede tempo, mentre Silvia e Stefano (aiutato dalla sua assistente Pamela) lavorano alacremente, io e Monia ci aggiriamo per il giardino per stabilire la scaletta degli scatti abbinando abito e scorcio del giardino.

 

Si comincia con Kristina, e partiamo alla grande: sua l’immagine di apertura del servizio. Moonyoung non è da meno e ci regala sin da subito belle soddisfazioni. Procediamo velocemente sino a metà pomeriggio quando un temporale ci sorprende. Abbiamo sfidato la fortuna, ma questo intoppo ci ferma solo per un’oretta e poi riprendiamo con più grinta di prima e in poco tempo arriviamo alla fine.

 

La scelta delle immagini richiede del tempo così come la post produzione, tanti tentativi per arrivare all’idea che avevamo in mente sin dall’inizio. Quando finalmente riesco a trovare la giusta combinazione ecco che la soddisfazione è tanta.

 

E ancora una volta, grazie al team che ha lavorato al meglio, si riesce a concretizzare un’idea.

 

Come coronamento di tutto questo, Elena riesce a contattare la redazione di Vogue Sposa e a presentare insieme a Monia il progetto, che piace, e decidono di pubblicarne un estratto nella sezione Sposa del sito Vogue.it

Soddisfazione ai massimi livelli!

 

Foto: Monica Antonelli

Stylist: Monia Pedretti Fashion Stylist

Hair-Stylist: Stefano de Barbieri, Ferrari Hair Studio

Assistent Hair-Stylist: Pamela Barbera

Make-Up Artist: Silvia Ileana Stella

Ateliér: La Nuova Sartoria. Tailor-made

Flowers: Korynne e i suoi fiori

Models: Moonyoung@Wave Management

Kristina@Major Models


Scrivi commento

Commenti: 0